Friday, December 23, 2011

ULTIME ORE!!


STASERA FINO ALLE 21, LIBRI, FELPE, MAGLIETTE, CESTINI NATALIZI, DETERSIVI BIO, ARNICA, BISCOTTI, MIELE, PRODOTTI DI ARTIGIANATO...

ULTIME ORE! ULTIME OFFERTE!!!

Tuesday, November 29, 2011

domenica 4 dicembre si Ikrea! con Massimo Acanfora


domenica 4 dicembre 2011

"Polenta&CousCous", MerCantiere e Workshop Ikrea

una giornata all'insegna delle buone pratiche e della buona socialità: dall'usato al riuso, un'occasione per combattere la crisi economica a partire dalle piccole necessità quotidiane, ma anche per proporre un'idea diversa di società che si basi sulla tutela delle risorse, sulla difesa dei beni comuni, sullo scambio (soprattutto culturale), sulla collaborazione tra le persone.


PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

H. 17.00: MerCantiere!
Mercatino e aperibio con i Produttori & Garage Sale!! Vestiti Usati, Editoria Indipendente, Rebelwears, Oggettistica e Riuso, Sfizi Biologici, Prodotti Naturali e Socialità intelligente!
possibilità di ordine, progetto G.A.S.
info: mercantiere@gmail.com | fb

H. 18.00: Presentazione & Workshop “E ora si Ikrea”

Creare mobili con oggetti usati, 25 progetti di riuso e autocostruzione con l'autore Massimo Acanfora + workshop pratico: fare una libreria con le cassette della frutta!
libreriadondurito.blogspot
.com | fb Don Durito Libreria

in collaborazione con Altreconomia


H. 20.00: Cena tra polenta e cous cous, mescolando i sapori...
le culture si intrecciano, le parole si condiscono, i sapori superano ogni frontiera

partecipa & diffondi su facebook

MENU' DELLA CENA:

*ANTIPASTO:
Tris di arancini (polenta, couscous, riso)

*PIATTO UNICO
Tris di polenta con formaggi e spezzatino

*DOLCE
Seffa



Info & prenotazioni: tavernasociale@gmail.com

Thursday, November 03, 2011


La libreria Don Durito presenta Domenica 6 novembre, all'interno della cena e del Mercantiere:



Dalle 18.00 - Adesso Pasta!!Workshop di pasta fresca powered by AltrEconomia! Workshop pomeridiano di fattura di pasta in casa, per sperimentare, creare e gustare un pomeriggio di autoproduzione alimentare e gusto creativo!Non perdere quest'appuntamento con il sapore ribelle dell'autoproduzione!

Guarda l'evento complessivo da www.cantiere.org e da facebook
Vai al sito di Altreconomia

Leggi la recensione della Libreria Don Durito sulla collana delle Piccole guide

Wednesday, November 02, 2011

LA PAROLA SI RIVOLTA


Re-Mix poetico | Performance | Proiezione

LA PAROLA SI RIVOLTA
re-mix poetico | proiezioni | audio
Un re-mix poetico, un viaggio performativo nella parola che produce rivolta!
Dalla neoavanguardia alla web litterature passando per Re Nudo; dal punk all'hip hop, dal 68 al movimento dei movimenti, fino alle rivolte nel mediterraneo; dal linguaggio dalle sperimentazioni del gruppo 63 ai social network 2.0


dalle h. 20.30
presenta il Duka

con
Marco Borroni e Incastri metrici project - Reading "Flash da blackout"

Paolo Ciarchi - Musica dalla grande ondata rivoluzionaria e creativa del cantastorie, poliedrico attore, compagno di Ivan Della mea, dario Fo, Pietrangeli e tante altre voci degli anni settanta Link

Marco Philopat - Scrittore, Punk, legge "Costretti a sanguinare" Link

Vincenzo Costantino, in arte Cinasky - poesia e musica "Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare"

Pippo U net - Hip hop culture: la rivolta in America si fa con le rime Link

Marco Rovelli, scrittore, attore, professore - reading per Carlo Giuliani & "100 parole per la rivolta", contest 2.0 (partecipa al contest! scrivi cos'è per te la rivolta in 100 parole su Nazione Indiana!)

The real social network - corto sulla rivolta di londra, realizzato grazie al crowd funding.Link

alle h. 23 DE ANDRE' TRIBUTE CONCERT con QT8 Band (tribute band ufficiale)

Dalle 23.00 Dè Andrè Tribute Concert con Quart8 Band

Friday, October 14, 2011

comunicazione su apertura

Per partecipare a un seminario, la libreria sarà chiusa dal 15 ottobre al 20 ottobre.
ci vediamo giovedì dalle h. 9.30! :)

Wednesday, October 05, 2011

Piccole Guide di Altreconomia, la rivoluzione delle abitudini quotidiane.




La libreria Don Durito suggerisce la collana di Altreconomia della Piccole Guide del progetto Io lo So Fare.
http://www.altreconomia.it/site/ec_articolo_categoria.php?catId=5

Una collana per cambiare il mondo dalle piccole cose, come suggerito da molti libri di Altreconomia.
Sapete fare gli spaghetti con la cucina solare? Vi siete mai lavati i denti con un dentifricio fatto in casa? O regalato un gioiello “vegetale”? Sapete fare vestiti come piace a voi utilizzando stoffa di scarto? Siete dei maghi del riciclo?
Bhe se cominciaste a saper fare tutte queste cose sareste orientati alla rivoluzione dei consumi e degli usi quotidiani. Non sempre è un la di pigrizia, ma spesso sono anche la scarsa conoscenza, il poco tempo e il denaro che ci convincono che in fondo non vi è via di scampo dall'attuale modello di consumo imposto, gemello del modello produttivo iniquo e autodistruttivo.

Per questo la Libreria Don Durito si impegna a presentare le migliori piccole Guide di Altreconomia in occasione del Mercantiere, l'evento che si tiene una volta al mese al Cantiere e che vede convergere produttori di agrumi biologici, piccoli artigiani, vianioli e anche qualche garage salers e si conclude con una cena.

Calendario delle cene:


Domenica 9 Ottobre

Dalle 17.30 apertura degli stands dei produttori ed aperibio di gusto e filiera corta!

Dalle 18, Workshop di buone pratiche Pulizie Creative di Elisa Nicoli:detersivi e cosmetici naturali fai da te. Manuale di ingredienti e ricette.

Dalle 20 non perderti la Cena Africana powered by Taverna Sociale Clandestina!
Impossibile Mancare!!!

Prossimi appuntamenti @ Libreria Don Durito in Cantiere, Via monterosa 84:

Domenica 6 Novembre presentazione di
Adesso Pasta di Chiara Spadaro: guida alla pasta biologica, artigianale, equa e solidale.
Domenica 4 Dicembre: presentazione di E ora si Ikrea: mobili con oggetti usati con l'autore Massimo Acanfora
Domenica 18 Dicembre Presentazione di Sarto Subito, di Valentina Simeoni, Alberto Saccavini, Nadia Gozzini. La rivoluzione corre sul filo, come imparare a far da sè abiti e accessori.

Friday, September 30, 2011

IncastriMetrici "Ognuno merita il Regime che sopporta"

POESIA|MUSICA|TEATRO

“Ognuno merita il regime che sopporta”

SPETTACOLO IN MUSICA REMIXANDO DE ANDRè

con IVAN IL POETA

Presentazione di INCASTRI METRICI 2

SLAM POETRY con Marco Borronie tanti altri!

CS CANTIERE VIA MONTE ROSA 84 MM1 LOTTO

LIBRERIA DON DURITO – CS CANTIERE

Tuesday, September 20, 2011

opening party libreria don durito!

venerdi' 23 settembre h. 19

OPENING PARTY LIBRERIA DON DURITO!!

vi aspettiamo per festeggiare la ri-apertura della libreria con tante novità!!!

via monte rosa 84 mm1 lotto

Wednesday, June 29, 2011

Piero Colaprico presenta Vita di un bandito!

MARTEDì 5 LUGLIO H. 19
@ cs cantiere via monte rosa 84 milano

"Vita di un bandito"

Piero Colaprico ci presenta il libro in cui Luciano de Maria, il bandito che ha fatto il colpo del secolo, racconta la sua vita: gennaio 1958, in via Osoppo un gruppo di uomini travestiti da operai rapinano i seicento milioni di un portavalori. Erano i tempi in cui a Milano comandava la ligera, invece che la 'ndrangheta. Un lungo viaggio in cinquanta anni di storia criminale italiana che tra riformatori, rapine, locali notturni e carceri di massima sicurezza, si conclude con la misteriosa amicizia con un banchiere svizzero incriminato per la morte violenta del banchiere Calvi.
contributo di L.a.p.s.u.s su Luciano de Maria, il bandito gentiluomo

Wednesday, June 22, 2011

10 libri x 10 anni | genova 2001-2011

2001 -2011

Dopo Seattle, dopo i vertici e i controvertici di Nizza, Praga, Davos... nel luglio del 2001 il G8 arriva a Genova e finisce con la morte di un ragazzo, Carlo Giuliani. A dieci anni dalla morte di Carlo, la libreria Don Durito propone un percorso di letture su Genova, sui movimenti e le loro istanze, sulla repressione di quei giorni, sui fatti della Diaz per mantenere viva la memoria e continuare a rivendicare la possibilità di costruire dal basso un altro mondo, sostenibile e non basato sul profitto di pochi.

#1

Gubitosa, Genova Nome per nome

Dalla protesta di Seattle alle violenze della scuola Diaz, questo libro raccoglie la memoria storica di sette giorni che hanno cambiato il corso della storia e della politica del paese. Mentre in Italia infuriava il ciclone mediatico fatto di libri istantanei, polemiche giornalistiche, manipolazioni televisive e ricostruzioni politicizzate, l'autore di questo libro e' andato controcorrente, raccogliendo con pazienza per due anni materiali e fonti dirette per un dossier di 624 pagine. Una memoria lucida, precisa e testarda dei fatti di quei giorni, culminati a maggio di quest'anno con l'ambigua archiviazione delle indagini sulla morte di Carlo Giuliani, che chiudono un percorso giudiziario ricostruito per la prima volta in forma compiuta all'interno di questo libro.


2#

Magnone, Mangini, La sindrome di Genova

In occasione del vertice G8 di Genova, durante gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine, in due giorni sono stati sparati 6200 lacrimogeni caricati con la sostanza chimica chiamata comunemente con la sigla "CS". A distanza di un anno da quei fatti, questo libro cerca di fare chiarezza sul fumo generato dai lacrimogeni respirato da tanti dimostranti che contestavano il vertice.


3#

Radio popolare, Genova Luglio 2001 cronache

"Che Genova sia stata un passaggio cruciale non c’è dubbio. Dopo oltre due decenni, per la prima volta in Italia si manifestava un movimento tanto ampio e soprattutto così ricco di idee, alcune figlie della storia della sinistra altre del tutto originali, e queste idee avevano, hanno, il denominatore comune della critica complessiva al sistema. Il nuovo sistema internazionale. Come internazionale, senza alcuna forzatura, è il nuovo movimento che serpeggia per il mondo e cerca di tradursi in progetto politico alternativo. E parallelamente la blindatura della città, la repressione violenta del movimento, i metodi adottati contro una folla di 300 mila persone."


#4

AA.vv, Genova 2001 i volti del movimento

Di cosa avremmo parlato dopo Genova, se non avessimo dovuto parlare di un ragazzo ucciso, di una scuola devastata e insanguinata, di black bloc, di 6.200 lacrimogeni e di 20 colpi di pistola sparati in due giorni dalle forze dell'ordine?

Allora, di che cosa avremmo parlato?
Innanzitutto del perché centinaia di migliaia di persone hanno gridato la loro opposizione al vertice dei sette paesi più industrializzati del mondo più la Russia, cercando addirittura di impedirlo - almeno simbolicamente - violando la Zona Rossa.


#5

Giacomo Verde, Solo Limoni

Solo Limoni” è una videotestimonianza sui fatti di Genova, in allegato al libro che raccoglie molti interventi d’autore. Sono poesie, suggestioni e storie, realizzate durante o poco dopo le manifestazioni del luglio 2001, che esprimono pienamente le pluralità delle moltitudini dei soggetti vi parteciparono. La lettura di questi lavori accompagna la visione del video offrendo un’ampia prospettiva sulle tematiche emerse,sulle utopie spezzate e sulle drammatiche dinamiche che sono esplose.
Le immagini e le parole di “Solo Limoni” sono acide quanto il loro succo, ma possono essere determinanti per guardare meglio attraverso le nubi dei lacrimogeni che impediscono l’osservazione di un importante passato prossimo che sembra diventato improvvisamente remoto.


#6

AA. VV, In ordine pubblico

Racconti di: Nanni Balestrini, Pino Cacucci, Massimo Carlotto, Erri De Luca, Alessandra Pera, Lidia Ravera, Ivo Scanner, Paola Staccioli, Stefano Tassinari, Roberto Tumminelli. Dieci scrittori per dieci storie: quelle di alcuni ragazzi che negli anni Settanta hanno perso la vita in piazza, uccisi dalle forze di polizia. Colpiti da candelotti lacrimogeni, da proiettili sparati ad altezza d'uomo o travolti da camionette durante cariche contro i cortei. Oppure per mano dei fascisti, davanti a poliziotti che non hanno fermato in nessun modo gli assassini. Storie assolute, definitive. Piccole storie da custodire non solo nell'intimità della memoria individuale, ma anche in quella collettiva. Gli autori devolvono tramite l'Associazione Walter Rossi.



#7

GE vs G8

I migliori fumettisti dell'underground italiano in buona compagnia di artisti del calibro di Filippo Scozzari ed Erri De Luca partecipano a quest'iniziativa di Supporto legale (www.supportolegale.org), progetto collettivo nato nel 2004 per sostenere il Genoa Legal Forum. Sul G8 di Genova è stato detto e prodotto tanto, ma a più di cinque anni da quei giorni che hanno scritto un pezzetto della storia di questo paese c'è chi accetta la sfida di farlo ancora e in maniera nuova. Diciotto matite che, in tempi diversi, negli ultimi cinque anni hanno ripensato, rielaborato Genova. Senza retorica e con la loro creatività hanno donato le loro tavole per questa pubblicazione di Supporto legale, progetto che da due anni sta sostenendo economicamente e comunicativamente i processi ancora in corso legati ai fatti del luglio 2001. Ma Genova e tutte le persone che ancora oggi sono contro il G8 parlano anche attraverso le firme dello scrittore Erri De Luca e del giornalista Alessandro Mantovani, ai quali si affianca l'aggiornamento sullo stato dell'arte dei processi genovesi.

#8

Mammano, Assalto alla Diaz

Questo libro parla con le voci di chi si trovava dentro la scuola Diaz di Genova la notte del 21 luglio 2001: manifestanti e poliziotti. Voci che hanno scandito mesi di udienze in un'aula di giustizia, raccontando la stessa vicenda da più punti di vista, da fronti opposti, con versioni discordanti. Ma voci che ricostruiscono, al di là della sentenza finale, l'esplosione di una "macelleria messicana" spacciandola per una "colluttazione unilaterale".

#9

Fracassi, G8 gate, 10 anni di inchieste

"G8 Gate" è l'inchiesta definitiva sul G8 di Genova. Dei molti movimenti in campo si distinguono i controversi Black Bloc, tra i quali si annidarono provocatori occulti che dopo aver colpito, si dileguavano senza mai essere inseguiti. Allora nessuno se ne era accorto, ma sopra le teste di chi era sceso in piazza a protestare e di chi stava là per sedare le proteste, c'era qualcun altro che aveva pianificato ogni cosa. Genova ha significato un punto di svolta, nella consapevolezza di giocare una partita mortale tra due differenti visioni di sviluppo del mondo. Una partita i cui giocatori erano da una parte i servizi segreti e gli apparati di sicurezza al soldo delle multinazionali, e la galassia dei movimenti e associazioni dall'altra. Questo offre "G8 Gate", dedicato a tutti i protagonisti del luglio genovese, sia chi le ha prese, sia chi le ha date, sia chi è stato semplice testimone. Tutti inconsapevoli attori di una recita, scritta da qualcun altro.

#10


Mirra, Quella notte alla Diaz

Questo graphic novel dal disegno duro come i fatti che racconta è la testimonianza diretta dell'autore sull'assalto della polizia alla scuola Diaz di Genova al termine della manifestazione contro il G8 del luglio 2001. Christian Mirra, come tanti altri ragazzi, la notte tra il 21 e il 22 luglio 2001 dormiva nella scuola Diaz quando subì l'assalto immotivato delle forze di polizia, fu picchiato e, dopo il ricovero in ospedale, piantonato fin quando il giudice per le indagini preliminari non invalidò il suo arresto. Il graphic è diviso in tre parti: la prima, "Verso Genova", che racconta la manifestazione e il clima di tensione di quei giorni; la seconda, "Notte cilena", narra l'assalto della polizia, il tentativo di fuga, il pestaggio e il trasporto in ospedale; la terza e ultima parte infine, "L'ospedale", racconta il ricovero al Villa Scassi di Genova, i tormenti fisici e psicologici, gli abusi di alcuni poliziotti e la solidarietà di altri, fino all'ordine di scarcerazione.

PINO BERTELLI presenta la fotografia della rivolta!


"Fotografia situazionista della rivolta"

con Pino Bertelli reading, foto e video installazioni: sguardi e voci sulle rivolte dal '68 al Maghreb. Un pamphlet eretico che mette insieme François Rabelais, François Villon, Louis-Ferdinad Céline, Lazarillo de Tormes, Jules Bonnot, il boia di Londra... cavalieri erranti, accomunati dalla follia, dal sogno di rivoltare il mondo, perchè è nel rovescio che si cela l'Utopia.

Tuesday, June 07, 2011

I martedì della libreria Don Durito!

tutte le settimane


dal 14 giugno al 5 luglio
dalle h 19:00








scambia i tuoi libri, fai girare la cultura tra le mani di altri lettori!




Programma:








martedì 14 giugno h. 19.00




"Il giro d'Italia a sbafo"




Guido Foddis con la sua inseparabile chitarra ci racconta come una Maglia Rosa in bolletta può scroccare il giro d'Italia spacciandosi per il rinomato degustatore gastronomico dell'improbabile rivista "Mangiapiano", il cui motto è "la qualità è nulla, senza quantità!". Un libro ironico e divertente, ma anche uno sguardo sul precariato, sulla voglia dei giovani di scommettere sul futuro, anche se il presente non ha un euro in tasca.










Segui Guido nel suo giro d'Italia: Guido Foddis - guidofoddis.it




Il Giro d’Italia del 2011 andrà in onda anche sul Popolare Network, ogni giorno, all’interno del magazine di jalla!jalla! (14-15.30 dal Lunedì al Venerdì, jalla.radiopopolare.it).










martedì 21 giugno h.19.00




"Rumble bee"




Philopat e Duca leggono la vita dei precari dell'editoria in un romanzo che mixa realtà, immaginazione e profezie. "Rumble bee" non è solo un romanzo sulle rivolte, ma è l'editoria che si rivolta e genera la rivolta: proprio durante la presentazione del libro poche settimane fa, la fantasia degli autori esce dal libro, si fa realtà e fa irruzione al Salone del Libro di Torino...






recensione a cura di MilanoX



Libri di Duka e Philopat















guarda il book trailer!



http://www.youtube.com/watch?v=LsB7T0fhGtM


martedì 28 giugno h.19.00




"Fotografia situazionista della rivolta"




con Pino Bertelli reading, foto e video installazioni: sguardi e voci sulle rivolte dal '68 al Maghreb. Un pamphlet eretico che mette insieme François Rabelais, François Villon, Louis-Ferdinad Céline, Lazarillo de Tormes, Jules Bonnot, il boia di Londra... cavalieri erranti, accomunati dalla follia, dal sogno di rivoltare il mondo, perchè è nel rovescio che si cela l'Utopia.


















martedì 5 luglio h. 19.00




"Vita di un bandito"




Piero Colaprico ci presenta il libro in cui Luciano de Maria, il bandito che ha fatto il colpo del secolo, racconta la sua vita: gennaio 1958, in via Osoppo un gruppo di uomini travestiti da operai rapinano i seicento milioni di un portavalori. Erano i tempi in cui a Milano comandava la ligera, invece che la 'ndrangheta. Un lungo viaggio in cinquanta anni di storia criminale italiana che tra riformatori, rapine, locali notturni e carceri di massima sicurezza, si conclude con la misteriosa amicizia con un banchiere svizzero incriminato per la morte violenta del banchiere Calvi.









contributo di L.a.p.s.u.s su Luciano de Maria, il bandito gentiluomo


















Monday, June 06, 2011

Il giro d'italia a sbafo, con Guido Foddis



martedì 14 giugno h. 18.30
@cantiere - via monte rosa 84 milano, mm1 lotto

GUIDO FODDIS & la sua inseparabile chitarra presentano:

IL GIRO A SBAFO l'incredibile scommessa della maglia rosa in bolletta

per la prima settimana di ShockFestival, la libreria don durito vi propone il libro e la simpatia di guido foddis che farà tappa in Cantiere per raccontarci come, in tempi di precarietà, si può girare l'italia a sbafo... spacciandosi per il rinomato degustatore gastronomico dell'improbabile rivista "Mangiapiano", il cui mottò è: la qualità è nulla, senza quantità!

per info:
fb guido foddis
guidofoddis.it


gli alti appuntamenti del mese per lo Shockfestival sono:

  • martedì 21 giugno, presentazione di "Rumblee bee", quando l'editoria si rivolta. Con Philopat e Duka
  • martedì 28 giugno, Pino Bertelli presenta "Fotografia situazionista della rivolta", pamphlet eretico dal '68 al mondo arabo
  • martedì 5 luglio, Piero Colaprico presenta "Vita di un bandito", il colpo del secolo in via Osoppo raccontato di Luciano de Maria
Può uno squattrinato armato di faccia tosta e spirito battagliero seguire il Giro d’Italia a sbafo spendendo solo 249 euro per un totale di 23 giorni e 5000 km di strada? Una scommessa, uno scherzo, una goliardata, ma anche la dimostrazione che l’arte dell’arrangiarsi all’italiana funziona ancora, in barba all’inflazione galoppante. Un libro divertente che regala un’inedita visione del mondo che gravita attorno al Giro, tra addetti ai lavori, giornalisti, campioni e gregari, autorità locali e semplici appassionati. Spendere meno di 250 € per seguire ventitré tappe di corsa ciclistica, tra costi di viaggio, vitto e alloggio, è uno schiaffo all’inflazione. Di più, è un inno alla sopravvivenza. Con questo ambizioso obiettivo, il cantautore ferrarese Guido Foddis parte per il Giro d’Italia, spacciandosi per rinomato degustatore gastronomico. Un susseguirsi di disavventure surreali e tragicomiche lo attendono però al varco, tappa dopo tappa. Come un cavallo di Troia, il musicista squattrinato si fa largo all’interno della faraonica macchina organizzativa della Corsa Rosa, tra lo stupore e l’indignazione dei “colleghi” giornalisti e con la divertita complicità della carovana dei ciclisti in gara. Grazie ad una millantata collaborazione con l’immaginaria rivista “Mangia Piano” Foddis ottiene il passepartout per entrare nelle case degli Italiani, sedersi alla loro tavola e dormire nei loro letti. “Il Giro a sbafo” tratteggia un’umanità di provincia, che sa di onestà e generosità, che ancora vive la bicicletta e i suoi eroi con passione autentica. Attraverso mille espedienti, con l’aiuto di amici, sostenitori, galantuomini e sfigati qualunque Foddis insegue la sua Maglia Rosa, quella del risparmio a ogni costo. Riuscirà ad arrivare a Verona per l’ultima tappa del Giro d’Italia senza sforare il budget?

Tuesday, May 31, 2011

anche el general veste rebelwears... !

detersivi biologici alla spina!!!


da pochi giorni in libreria trovate anche


DETERSIVI BIOLOGICI ALLA SPINA “Hierba Buena”
Detersivi biologici, senza derivati del petrolio, prodotti nel rispetto dell'ambiente e inoltre, grazie alla distribuzione alla spina, puoi rispettare due volte l'ambiente, riusando sempre lo stesso contenitore.

NON CONTENGONO:
derivati del petrolio, enzimi, fluoro, cloruri, fosfati, edta, ammoniaca, sbiancanti ottici,
formaldeide, antischiumogeni, sostanze di origine animale, coloranti,profumi sintetici
(sostanze altamente inquinanti per ambiente e uomo)

OFFERTA PROMOZIONALE:
DETERSIVo BUCATO A MANO E LAVATRICE 4€/
L
DETERGENTE ECOLOGICO PER PIATTI 3€/l